Le leggi

Legislazione italiana ed europea di base sulle pari opportunità in ordine cronologico

COSTITUZIONE

- Articolo 3. Principio di uguaglianza.

- Articolo 29. Riconoscimento dei diritti della famiglia.

- Articolo 31. Agevolazione della formazione della famiglia.

- Articolo 37. Diritti della donna lavoratrice.

- Articolo 51. Accesso agli uffici pubblici e alle cariche elettive in condizioni di

eguaglianza.

- Articolo 117. Potestà legislativa esercitata da Stato e Regioni – rimozione degli

ostacoli che impediscono la piena parità degli uomini e delle donne nella vita

sociale, culturale ed economica e promozione della parità dei accesso tra donne e

uomini alle cariche elettive.

 

1950

- Legge 26/8/1950 n. 860. Tutela fisica ed economica delle lavoratrici madri. G.U.

3/11/1950 n. 253.

 

1963

 

- Legge 9/1/1963 n. 7. Divieto di licenziamento delle lavoratrici per causa di

matrimonio e modifiche alla legge 26/8/1950, n. 860: “Tutela fisica ed economica

delle laoratrici madri”. G.U. 30/1/1963 n. 27.

- Legge 9/2/1963 n. 66. Ammissione della donna ai pubblici uffici ed alle professioni.

G.U. 19/2/1963 N. 48.

 

1971

 

- Legge 6/12/1971 n. 1044. Piano quinquennale per l’Istituzione di asili-nido comunali

con il concorso dello Stato. G.U. 18/1/1971 n. 316.

- Legge 30/12/1971 n. 1204. “Tutela delle lavoratrici madri”. G.U. 18/1/1971 n.14.

1975

- Legge 19/5/1975 n. 151. Riforma del diritto di famiglio. G.U. 23/5/1975 n. 135.

1976

- D.P.R. 1026/76 attuativo della Legge 1204/71 sulla tutela delle lavoratrici madri.

1977

- Legge 29/11/1977, n. 891. Norme per il rifinanziamento del piano degli asili nido e

modifica della legge istitutiva 6/12/1971, n. 1044. G.U. 12/12/1977 N. 337.

- Legge 9/12/1977, n. 903. Parità di trattamento tra uomini e donne in materia di

lavoro.

 

1987

 

- Legge 29/12/1987 n. 546. Indennità di maternità per le lavoratrici autonome. G.U.

29/10/1987, n. 546.

1989

- Legge 27/1/1989 n. 25. Norme sui limiti di età per la partecipazione ai pubblici

concorsi. G.U. 31/1/1989 n. 25.

- Legge 17/3/1989 n. Norme regolamentari sulla disciplina del rapporto di lavoro a

tempo parziale.

- Legge 30/3/1989 n. 127. Costituzione di rapporti di lavoro a tempo determinato nel

pubblico impiego.

 

1990

 

- Legge 11/12/1990 n. 379. Indennità di maternità per le libere professioniste. G.U.

17/12/1990 n.293.

- Legge 22/6/1990 n. 164. Istituzione della Commissione Nazionale per la parità e le

pari opportunità tra uomo e donna presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

G.U. 27/6/1990 n. 148.

 

1991

 

- Legge 10/4/1991 n .125. Azioni positive per la realizzazione della parità uomodonna

nel lavoro.

- Decreto legge 29/3/1991 n. 103 (convertito in legge 166/91). Disposizioni urgenti in

materia previdenziale. G.U. 2/4/1991 n. 77.

 

1992

 

- Legge 5/2/1992 n. 91. Nuove norme sulla cittadinanza. G.U. 15/2/1992 n. 38.

- Legge 5/2/1992 n. 104. Legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i

diritti delle persone handicappate. G.U. 17/2/1992 n. 39.

- Legge 25/2/1992 n. 215. Azioni positive per l’imprenditoria femminile. G.U.

7/3/1992 n. 56.

 

1993

 

- Decreto legislativo 3/2/1993 n 29. Razionalizzazione dell’organizzazione delle

amministrazioni pubbliche e revisione della disciplina in materia di pubblico impiego,

a norma dell’articolo 2 della legge 23/10/1992, n. 421. G.U. 6/2/1993 n. 30 e

ripubblicato il G.U. 25/5/1998 n. 98.

- Circolare del Consiglio dei Ministri 24 marzo 1993 n. 12 – “Gestione delle risorse

umane e pari opportunità. Indirizzi applicativi direttiva CE D. Lgs 3/2/93 n. 29;

- Decreto legge 20/5/1993 n. 148 (convertito in legge 236/93(. Interventi urgenti a

sostegno dell’occupazione. G.U. 20/5/1993 n. 116.

 

1995

 

- Legge 8/8/1995 n. 332. Modifiche al codice di procedura penale in tema di

semplificazione dei procedimenti, di misure cautelari e di diritto di difesa. G.U.

8/8/1995 N. 184.

 

1996

 

- D. L. 645 del 1996 – “Recepimento della direttiva 85/92 CEE del 19 ottobre 1992

concernente il miglioramento della sicurezza e della salute sul lavoro delle

lavoratrici gestanti, puerpere o in periodo di allattamento”;

- Legge 662 del 23 dicembre 1996 art. 1 commi 56/65 – “Tempo parziale e disciplina

delle incompatibilità”;

- Carta di Roma del 18 maggio 1996 – “Documento sottoscritto da tutti i Ministri UE”;

- Legge 6/2/1996 n. 52 (legge comunitaria). Disposizioni per l’adempimento di

obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia alle Comunità europee – legge

comunitaria 1994. Articolo 1 Delega al Governo per l’attuazione di direttive

comunitarie. Articolo 18 Parità di trattamento. G.U. 10/2/1996 N. 34.

 

1997

 

- Decreto ministeriale 19/2/1997. Istituzione presso gli uffici del Ministro per le pari

opportunità della commissione per la promozione e lo sviluppo dell’imprenditorialità

femminile e dell’osservatorio per l’imprenditorialità femminile. G.U. 4/3/1997 n. 52.

- Circolare della Presidenza del Consiglio n. 3/97 del 19 febbraio 1997 sul part-time;

- Direttiva del Presidente del consiglio dei Ministri del 7 marzo 1997 – Azioni volte a

promuovere l’attribuzione di poteri e responsabilità alle donne, a riconoscere e

garantire libertà di scelte e qualità sociale a donne e uomini;

- Decreto del Ministro dell’Agricoltura 13/10/1997. Istituzione dell’osservatorio

nazionale per l’imprenditorialità femminile ed il lavoro in agricoltura. G.U. 8/4/1997

n. 82.

 

1998

 

- Legge 23/12/1998 n. 448. Misure di finanza pubblica per la stabilizzazione e lo

sviluppo. Articolo 65 Assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori. Articolo

66 Assegno familiare. G.U. 29/12/1998 n. 302.

- Legge 27/5/1998 n. 165. Modifiche all’artilcolo 656 del codice di procedura penale

ed alla leggee 26/7/1975 n. 354, e successive modificazioni. G.U. 30/5/1998 N.

124.

- Decreto del Ministro della Pubblica Istruzione 7/10/1998 n. 383. Regolamento

recante la modificazione alla denominazione degli istituti tecnici femminili con quella

di “Istituti tecnici per attività sociali”. G.U. 4/11/1998 n. 258.

 

1999

 

- Legge 20/10/1999 n. 380. Delega al Governo per l’istituzione del servizio militare

volontario femminile. G.U. 29/10/1999 n. 255.

- Legge 17/5/1999 n. 144. Misure in materia di investimenti, delega al Governo per il

riordino degli incentivi all’occupazione e della normativa che disciplina l’INAIL,

nonché disposizioni per il riordino degli enti previdenziali. Articolo 47, delega al

Governo in materia di revisione dell’art. 8 L. 10/4/1991 n. 125, Articolo 50,

modifiche agli articoli 65 e 66 della legge 23/12/1998 n. 448, in materia di assegni

familiari. Articolo 63, integrazione dell’articolo 66 della legge 23/12/1998, n. 448.

Supplemento ordinario della G.U. 22/5/1999 n. 118.

- Decreto legislativo 26/11/1999 n. 532. Disposizioni in materia di lavoro notturno, a

norma dell’articolo 17, comma 2, della legge 5/2/1999, n. 25. G.U. del 21/1/2000 n.

16.

 

2000

 

- Legge 8/3/2000 n. 53. Disposizioni per il sostegno della maternità e paternità, per il

diritto alla cura ed alla formazione e per il coordinamento dei tempi delle città. G.U.

13/3/2000 n. 60.

- Scheda comparativa dei vari CCNL

- Decreto Legislativo 25/2/2000 n. 61 e successive modifiche sul part-time;

- Decreto legislativo 23/5/2000 n. 196. Disciplina dell’attività delle consigliere e dei

consiglieri di parità e disposizioni in materia di azioni positive, a norma dell’articolo

47, comma 1, della legge 17/5/1999 n. 144 G.U. 18/7/2000 n. 166

 

2001

 

- Legge 8/3/2001 n. 40. Misure alternative alla detenzione a tutela del rapporto tra

detenute e figli minori. G.U. 8/3/2001 n. 56.

- Legge 5/4/2001 n. 154. Misure contro la violenza nelle relazioni familiari. G.u.

28/4/2001 N. 98.

- Decreto Legislativo 26/2/2001, n. 100. Disposizioni integrative e correttive del

decreto legislativo 25/2/200 n. 61, recante attuazione della direttiva 97/81/CE

relativa all’accordo-quadro sul lavoro a tempo parziale concluso dall’UNICE, dal

CEEP e dalla CES. G.U. 5/4/2001 n. 80.

- Decreto ministeriale 15/3/2001. Disciplina delle modalità di presentazione,

valutazione e finanziamento dei progetti di azione positiva per la parità uomo-donna

nel lavoro di cui alla legge 10/4/1991 n. 125. G.U. 9/6/2001 n. 132.

- Testo Unico 26/3/2001 n. 151. Testo unico delle disposizioni legislative in materia di

tutela e sostegno della maternità e della paternità, a norma

- Legge 14/2/2003 n. 30 sul part-time, riprende ed estende gli ambiti di applicazione

di quella precedente, sostenendo il lavoro a tempo parziale quale forma

contrattuale idonea a favorire l’aumento dell’occupazione e la partecipazione al

mercato del lavoro delle donne, dei giovani e dei lavoratori con età superiore ai 55

anni (art. 3, comma 1).

 


EUROPA

 

1957

 

Trattato della Comunità Europea

 

1975

 

- Direttiva 75/117/CEE del Consiglio, del 10/2/1975, per il riavvicinamento delle

legislazioni degli Stati Membri relative all’applicazione del principio della parità delle

retribuzioni tra i lavoratori di sesso maschile e quelli di sesso femminile. G.U.C.E. n.

L 045 del 19/2/1975.

1976

- Direttiva n. 76/207/CEE del Consiglio, del 9/2/1976, relativa all’attuazione del

principio della parità di trattamento tra uomini e donne per quanto riguarda

l’accesso al lavoro, alla formazione e alla promozione professionale e le condizioni di

lavoro, (G.U.C.E. L 039 del 14/2/1976).

1979

- Direttiva 79/7/CEE del Consiglio, del 19/12/1978, relativa alla graduale attuazione

del principio di parità di trattamento tra gli uomini e le donne in materia di sicurezza

sociale. G.U.C.E., del 10/1/1979.

1984

- Raccomandazione del Consiglio del 13/12/84 n. 84/635 sulla promozione di azioni

positive a favore delle donne (G.U.C.E. 4331 del 19/12/1984)

1986

- Direttiva 86/378/CEE del Consiglio, del 24/7/1986, relativa all’attuazione del

principio della parità di trattamento tra gli uomini e le donne nel settore dei regimi

professionali di sicurezza sociale . (G.U.C.E., n. L 225 del 12/8/1986.

- Direttiva 86/613/CEE del Consiglio, del 11/12/1986, relativa all’applicazione del

principio della parità di trattamento fra gli uomini e le donne che esercitano

un’attività autonoma, ivi comprese le attività nel settore agricolo, e relativa altresì

alla tutela della maternità. G.U.C.E., n. L 359 del 19/12/1986.

 

1992

 

- Direttiva 92/85/CEE del Consiglio, del 19/10/1992, concernente l’attuazione di

misure volte a promuovere il miglioramento della sicurezza e della salute sul lavoro

delle lavoratrici gestanti, puerpere o in periodo di allattamento (decima direttiva

particolare ai sensi dell’articolo 16, paragrafo 1 della direttiva 89/391/CEE).

G.U.C.E., N. L 348, del 28/11/1992.

 

1996

 

- Direttiva 96/34/CE del consiglio, del 3/6/1996, concernente l’accordo quadro sul

congedo parentale concluso dall’UNICE, dal CEEP e dalla CES. G.U.C.E., n. L 145

del 19/6/1996.

 

1997

 

- Direttiva 97/80/CE del Consiglio, del 15/12/1997, riguardante l’onere della prova nei

casi di discriminazione basata sul sesso. G.U.C.E., n. L 014 del 20/1/1998.

- Direttiva 97/81/CE del Consiglio, del 15/12/1997, relativa all’accordo quadro sul

lavoro a tempo parziale concluso dall’UNICE, dal CEEP e dalla CES – Allegato:

Accordo quadro sul lavoro a tempo parziale. G.U.C.E., n. L 014 del 20/1/1998.

 

2000

 

- Carta dei diritti fondamentali dell’Unine europea, Nizza il 7 dicembre 2000, Articolo

23. 2000/C 364/01.

- Direttiva 2000/78/CE del Consiglio, del 27/11/2000, che stabilisce un quadro

generale per la parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di

lavoro. G.U.C.E., n. L 303 del 2/12/2000.

 

2002

 

- Direttiva 2002/73/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 23/9/2002, che

modifica la direttiva 76/207/CEE del Consiglio relativa all’attuazione del principio

della parità di trattamento fra gli uomini e le donne per quanto riguarda l’accesso al

lavoro, alla formazione e alla promozione professionale e le condizioni di lavoro.

G.U.C.E. n. L 269 del 5/10/2002.

- Quarto programma d’azione per la parità di opportunità tra le donne egli uomini

(1996/2000)