CONTRIBUTO PER FONDO LOCAZIONE NUCLEI FAMILIARI IN DIFFICOLTÀ

07/05/2020

Immagine non trovata

Presentazione domande da lunedì 11 maggio 2020

🔴 PRESENTAZIONE DOMANDE CONTRIBUTO FONDO AFFITTO DA LUNEDÌ 11 MAGGIO 2020 🔴 

➡️ Requisti

Possono richiedere il contributo:
1) nuclei familiari che abbiano la residenza nel Comune di Castenedolo e nell’immobile per la locazione del quale si chiede il contributo da almeno 1 anno;

2) nuclei familiari in locazione sul libero mercato o in alloggi in godimento o in alloggi definiti Servizi Abitativi Sociali ai sensi della L. R. 16/2016, art.1 c.6. Sono esclusi i contratti di Servizi Abitativi Pubblici (S.A.P.). I relativi contratti di locazione devono essere efficaci e registrati, stipulati per unità immobiliare situata a Castenedolo ed utilizzata come residenza anagrafica e abitazione principale (per l’incapace o persona comunque soggetta a amministrazione di sostegno, la domanda può essere presentata dal legale rappresentante o persona abilitata ai sensi di legge). Nel caso di più contratti può essere presentata una sola domanda;

3) i cittadini italiani o di uno stato facente parte dell’Unione europea, gli stranieri titolari di carta di soggiorno e gli stranieri regolarmente soggiornanti in possesso di permesso di soggiorno almeno biennale, ivi compresi i soggetti già in possesso di permesso di soggiorno scaduto che hanno attivato la procedura di rinnovo;

4) nuclei familiari che non siano titolari di diritti di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione su immobili ad uso abitativo ubicati nella Regione Lombardia, fatti salvi i casi di titolarità di diritti reali di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione: 

  • a)  su immobili ad uso abitativo assegnati in sede di separazione legale al coniuge;
  • b)  su quote di alloggi dei quali sia documentata l’indisponibilità;
  • c)  su alloggio dichiarato inagibile da parte del Comune o altra autorità competente;
  • d)  su alloggio sottoposto a procedura di pignoramento a decorrere dalla data di notifica del provvedimento emesso ai sensi dell’art. 560 c.p.c. 
  • e) su alloggio non adeguato alle esigenze del nucleo familiare ubicato a distanza pari o inferiore a 50 km. dal Comune di Castenedolo. La distanza verrà calcolata in modo comparabile avvalendosi del sito https://www.google.it/maps ed utilizzando la procedura per il calcolo delle distanze tra località (punto di partenza Sede Municipale – Via 15 Giugno 1859 n. 1) ed indirizzo dell’alloggio. L’alloggio è considerato inadeguato alle esigenze del nucleo quando ricorre la situazione di sovraffollamento come determinata dalla normativa vigente; 

5) nuclei familiari non sottoposti a procedure di rilascio dell’immobile oggetto di istanza di contributo;

6) nuclei familiari che non abbiano già beneficiato di contributi erogati nel corso del 2020 con le stesse finalità del presente bando; 

7) siano in possesso di Attestazione ISEE “Ordinario” in corso di validità al momento della presentazione della domanda dalla quale risulti un valore ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) max fino a € 26.000,00;

8) costituisce criterio preferenziale per la concessione del contributo il verificarsi di una o più condizioni collegate alla crisi dell’emergenza sanitaria 2020, qui elencate: 

  • a)  perdita del posto di lavoro
  • b)  consistente riduzione dell’orario di lavoro
  • c)  mancato rinnovo dei contratti a termine
  • d)  cessazione di attività libero-professionali
  • e)  malattia grave, decesso di un componente del nucleo familiare
  • f)  essere in una condizione di fragilità personale, determinata da ragioni di salute, socio economica, di difficoltà familiare, ecc.. (situazione certificata a seguito di valutazione del Servizio Sociale Professionale).

➡️ Documentazione da allegare e autocertificazione dei requisiti

1. La domanda può essere presentata da un componente maggiorenne incluso nel nucleo ISEE anche non intestatario del contratto di locazione, purché residente nel medesimo alloggio oggetto del contratto di locazione.
2. La domanda deve essere corredata, a pena di esclusione, dai seguenti documenti:

  • fotocopia di un documento di identità in corso di validità del richiedente
  • copia del permesso di soggiorno in corso di validità del solo richiedente nel caso in cui sia cittadino straniero o apolide
  • copia integrale del contratto di affitto in corso di validità, regolarmente registrato
  • in caso di titolarità di quote di diritti reali di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione su immobili ad uso abitativo ubicati nella Regione Lombardia è necessario allegare la documentazione necessaria a dimostrare di trovarsi in una delle condizioni previste dall’art. 2, comma 4)
  • attestazione ISEE ordinario in corso di validità
  • attestazione di documentato possesso della perdita o sensibile diminuzione della capacità reddituale ovvero attestazione di licenziamento, di accordi aziendali o sindacali con consistente riduzione dell'orario di lavoro, cassa integrazione ordinaria, straordinaria, mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipici, attestazione di cessazione di attività libero, professionali o imprese registrate
  • attestazione di malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare resa dal medico curante o dall’autorità competente (INPS, INAIL ecc.)
  • ogni altra documentazione ritenuta idonea a dimostrare il possesso dei requisiti soggettivi ed oggettivi.

➡️ Modalità di presentazione della domanda

La domanda deve essere effettuata utilizzando il modulo disponibile sul sito Internet del Comune di Castenedolo a mezzo mail (servizisociali@comune.castenedolo.bs.it) o personalmente previo appuntamento (tel. 030/2134031) e solo ed esclusivamente per coloro che non posseggono i necessari strumenti informatici, a partire dal giorno lunedì 11 maggio e fino a mercoledì 01 luglio 2020 ore 18,00.

La domanda in formato cartaceo è disponibile nell’apposito spazio sotto il porticato dell’ufficio servizi alla persona (Palazzina posta accanto alla Sede Municipale).
Può essere presentata una sola domanda per nucleo familiare.

➡️ Entità del contributo

L’entità del contributo è determinata in un massimale fino a 4 mensilità di canone e comunque non oltre € 1.500,00 ad alloggio/contratto.
Il contributo è compatibile con il reddito o la pensione di cittadinanza in tutte le sue componenti.
I contributi di cui al presente Bando sono erogati, nei limiti della dotazione finanziaria assegnata dalla Regione Lombardia e pari ad euro 146.181,08 secondo l’ordine stabilito nella Graduatoria Definitiva.

Ulteriori informazioni negli allegati.

Allegati